Autore: gestione sito

INFERMENTUM – LA TORTA DI ROSE

INFERMENTUM – LA TORTA DI ROSE

Chiudete gli occhi per un momento, immaginate una fredda giornata di inizio gennaio, voi sul divano che guardate un bel film sotto la coperta. Tutto d’un tratto una voglia di dolcezza vi assale e… Sicuramente vi abbiamo fatto venire l’acquolina in bocca… Bene, volevamo proprio […]

Vigneto dei Salumi – Arbizzano di Negrar (VR)

Vigneto dei Salumi – Arbizzano di Negrar (VR)

Più che una recensione, questa volta vi vogliamo raccontare una storia, quella di un uomo visionario e della sua intuizione. Ci troviamo nel cuore della Valpolicella, ampia zona collinare a qualche decina di chilometri da Verona. Questa zona è conosciuta in tutto il mondo soprattutto per […]

Cantina Allegrini/Villa della Torre – Fumane (VR)

Cantina Allegrini/Villa della Torre – Fumane (VR)

La terra della Valpolicella è una delle più fertili e rinomate per quanto riguarda la produzione del vino. Su questo territorio ne sono presenti molte, dalle più antiche e storiche alle più giovani ed innovative, ognuna di queste con una particolarità ben definita e una propria personalità.

Siamo stati a visitare una delle più storiche ed amate cantine della zona, nella sua sede di rappresentanza, parliamo della cantina Allegrini e nello specifico siamo stati nella fantastica Villa della Torre.

Villa della Torre è un luogo magico, in cui arte, architettura, storia e amore per le eccellenze si incontrano e si fondono nel migliore dei modi. Ci troviamo a Fumane, nel cuore della Valpolicella, la villa è di epoca rinascimentale ed è stata acquisita dalla famiglia Allegrini nel 2008. Grazie alla vulcanica titolare, Sig.ra Marilisa Allegrini, Villa della Torre è tornata agli antichi splendori dopo un minuzioso restauro durato qualche anno.

Gli ambienti, esterni ed interni, sono stati mantenuti il più fedeli alla realtà dell’epoca. Gli affreschi recuperati nelle varie sale, gli immensi camini funzionanti e l’imponenza degli ambienti fanno respirare a chi ci si ritrova dinnanzi l’aria delle grandi occasioni, del lusso di quel tempo e della magnificenza dell’architettura circostante.

Emoziona, si, entrare in questo luogo emoziona, sembra di rivivere quello che accadeva in quel periodo, in cui artisti, filosofi, grandi letterati e personaggi della cultura, si riunivano per parlare e per confrontarsi.

La villa riporta anche il grande “duello” tra la religiosità e il paganesimo, con la lotta tra il bene e il male, infatti, la prospettiva che si può notare lungo il “corridoio” che va dalla parte alta, in cui si trova la piccola cappella, fino ai giardini dal lato opposto è leggermente deviata. Infatti, guardando il corridoio, l’ultima parte non è simmetrica, questo a simboleggiare che la religiosità e quindi Dio è la perfezione, mentre l’uomo e il piacere pagano è demoniaco, e quindi imperfetto.

All’interno della Villa sono state ricavate anche delle stanze, un’ala in stile “country chic”, un’altra più lussuosa in stile quasi rinascimentale.

Non vogliamo svelarvi tutte le particolarità e le curiosità di questo luogo magico e quindi vi invitiamo a contattare direttamente la Villa per fissare una visita. Sicuramente ne rimarrete entusiasti.

Villa della Torre, inoltre, viene utilizzata per eventi aziendali e privati, come ad esempio matrimoni ed eventi in genere. Molto spesso viene scelta come luogo per ospitare concerti e mostre d’arte.

Successivamente alla visita della Villa, abbiamo avuto l’opportunità di assaporare 4 dei molteplici vini prodotti da Allegrini. Soave, Valpolicella Classico, Palazzo della Torre, Amarone.

Partiamo dal Soave, non proprio il cavallo di battaglia dell’azienda. Con questo prodotto, Allegrini vuole inserirsi in un mercato, quello dei vini bianchi, che fino ad ora non faceva parte del core business dell’azienda. Il prodotto è semplice, senza grandi fronzoli, di facile bevibilità e buono da abbinare alla cucina tipica del territorio.

Passiamo al Valpolicella Classico, prodotto con cui è nata la cantina. E’ un grande classico, possiamo definirlo il vino dei pranzi e delle cene in famiglia. Questo Valpolicella Classico è il vino tradizionale per eccellenza. Equilibrato ma con carattere. Unisce le uve di Corvina, Rondinella e Molinara.

Facciamo uno scalino superiore, passiamo al Palazzo della Torre, vino le cui uve arrivano proprio dai vigneti circostanti la villa. E’ un IGT dal color rosso morbido e carico. All’olfato si percepiscono note di frutta, spezie e tabacco. E’ avvolgente, ricco. I tannini sono presenti e ben definiti. Persistente il gusto al palato. Mai invadente.

Ultimo ma non ultimo, l’Amarone. Possiamo definirlo “l’espressione di Allegrini”. La sua lunga maturazione in barrique dona a questo vino grande corposità ed intensità. Gli aromi e le note di fondo e testa esplodono in bocca, rilasciando poco a poco gusti e percezioni veramente particolari. Al naso possiamo sentire frutta in confettura, fiori ed erbe raccolte. Al palato sapori forti come pepe nero, cacao amaro e china. Fantastico vino da accompagnare a piatti a base di carne alla brace, formaggi stagionati e salumi importanti magari artigianali.

 

Siamo al termine di questa recensione e non possiamo che consigliarvi questa visita nonché un’ampia degustazione di prodotti dell’azienda. L’amore e la ricerca dell’eccellenza si percepisce ad ogni passo in questa villa ed ogni sorso dei loro vini. Un plauso va fatto a chi ha reso un “lavoro” la propria vita, stiamo parlando della Sig.ra Marilisa Allegrini, vero cuore e anima dell’azienda. Colei che è sempre presente in azienda e nella vita dell’azienda…anche quando non lo è fisicamente perché in giro per il mondo a presentare i propri prodotti. Ogni parte di Villa della Torre parla di lei, ogni parte dell’azienda parla di lei. L’amore che ha per il suo lavoro lo ha trasmesso anche ai collaboratori che ne parlano sempre in maniera affascinata e con un’enorme stima.

Vogliamo infine ringraziare il Dott. Marcello Scandola per l’esaustiva visita guidata e per la disponibilità dimostrataci.


La visita: Il luogo della visita è stato Villa della Torre, d’epoca rinascimentale, la villa è stata portata agli antichi splendori dalla famiglia Allegrini nel 2008. Il percorso unisce storia, arte, architettura e amore per l’eccellenza.

I vini: Prodotti della tradizione vitivinicola della Valpolicella. Storici, gustosi e importanti. Palazzo della Torre, La Grola e La Poja, la fanno da padrona.

La cantina: Villa Della Torre Allegrini, edificio assolutamente unico nel suo genere, costruito in pieno Rinascimento secondo il modello della domus antiqua romana, è oggi sede di rappresentanza dell’azienda e fiore all’occhiello dell’ospitalità Allegrini.

Prezzo della visita: –

Dove si trova: Sede: Via Giare 9/11 – 37022 Fumane (Vr) / Villa della Torre: Via Della Torre, 25 – 37022 Fumane (VR)

Telefono:  +39 045 6832011

Sito: www.allegrini.it

 

 

 

Hosteria Moderna – San Martino Buon Albergo (VR)

Hosteria Moderna – San Martino Buon Albergo (VR)

Il concetto di cucina offerto da l’Hosteria Moderna è quello in voga in questi ultimi anni, perciò quello di hamburgeria gourmet con cucina varia. Questo locale rispecchia al massimo questo “mood” che piace molto soprattutto ai giovani, che sempre più cercano la cucina “street” ma […]

Ristorante Locanda del Bugiardo – San Pietro In Cariano (VR)

Ristorante Locanda del Bugiardo – San Pietro In Cariano (VR)

Ah…il pranzo della domenica, un momento di relax e distensione, in cui poter deliziare il palato con piatti che durante la settimana lavorativa non ci pensiamo nemmeno di riuscire ad assaporare. Ancor meglio è se quei piatti li possiamo mangiare seduti in un bel ristorantino […]

Cantina Zýmè – San Pietro In Cariano (VR)

Cantina Zýmè – San Pietro In Cariano (VR)

Per i “winelovers”, per utilizzare un termine inglese molto in voga in questi anni, poter visitare i luoghi dove nasce un vino speciale o una serie di grandi etichette è una di quelle cose che sicuramente non si possono non fare. Vi assicuriamo che visitare una cantina come quella Zýmē in Valpolicella è anche per i meno “nerd” del vino, un’esperienza molto avvolgente ed interessante, che colpisce sia per la storia dell’azienda che per l’attenzione e la magnificenza con cui è stata realizzata la struttura.

Noi abbiamo avuto la fortuna di effettuare un tour completo di questa cantina e ne siamo rimasti senza dubbio affascinati.

L’azienda agricola Zýmē si trova nel cuore di una delle terre italiane più fertili nel campo vitivinicolo, la Valpolicella (VR), più precisamente a San Pietro In Cariano. Nata nel 1999 dal volere del visionario titolare Celestino Gaspari, questa cantina fa della ricerca e della sperimentazione il suo plus nonché la sua più grande forza. Partiamo dal nome, Zýmē appunto, parola che proviene dal greco e significa “lievito”, elemento fondamentale nel mondo dell’enologia, ma anche elemento simbolico che richiama la naturalità, valore basilare nel percorso lavorativo ed esistenziale del creatore dell’azienda.

In Zýmē si fondono in maniera estremamente naturale la tradizione e l’innovazione, nulla è lasciato al caso in questa cantina e lo si capisce appena arrivati davanti all’ingresso. Il nucleo vitale della struttura è ricavato da un’antica cava di arenaria ed tutti i resti degli scavi sono stati utilizzati per realizzare i muri e gli elementi all’interno della cantina, compreso “l’archivio” in cui sono riposte le bottiglie delle migliori annate di ogni vino prodotto.

La struttura esterna in cor-ten ripropone le vene della foglia vite al microscopio. Anche questa parte lascia a bocca aperta.

Ogni elemento all’interno di Zýmē riporta alla forma geometrica del pentagono, forma molto cara a Celestino Gaspari, forma che viene anche richiamata nella foglia di vite simbolo dell’azienda. Il pentagono unisce gli elementi fondamentali di Celestino Gaspari per realizzare il prodotto perfetto, quindi: Sole, Acqua, Terra, Uva e Uomo. Quest’ultimo rende possibile la trasformazione in vino attraverso il suo lavoro e le sue mani (anche quelle hanno 5 dita).

Veniamo alla visita.

Il percorso si articola su vari livelli, si parte dal basso per poi salire, e questa scelta non è fatta a caso. La cantina si estende su tre piani, nella parte più bassa si trova la barricata, vero cuore di Zýmē, dove vengono affinati ed invecchiati i vini. In questa parte, completamente scavata nella roccia arenaria troviamo una sorgente d’acqua molto affascinante, scoperta negli anni di scavi e mantenuta intatta e visibile da tutti i visitatori, sicuramente un’esperienza d’impatto.

La visita prosegue costeggiando “l’archivio”, un’immensa parete a moduli ovviamente pentagonali, realizzata in pietra arenaria, in cui sono riposte con cura maniacale le annate migliori di ogni vino. Un colpo d’occhio veramente suggestivo.

Il percorso, delimitato da una luce rossa a pavimento, riconducibile al colore rubino del vino Valpolicella, ci porta salendo leggermente all’area di scarico e lavorazione delle uve. I corrimano sono dei grandi tubi di acciaio inox raccordati tra loro. Al loro interno passa il vino che arriva direttamente dalle cisterne di lavorazione. Questa è veramente una trovata estremamente ingegnosa ed innovativa, permette di mantenere inoltre gli ambienti puliti, con un alto livello di igiene.

Proseguendo nella nostra visita arriviamo alla bottaia, dove si trovano botti in rovere europeo di pregiatissime produzioni forestali, ambiente reso potentemente suggestivo da una parete a vista di roccia sezionata su cui risaltano i tagli “contemporanei” della pietra e la particolare stratigrafia del calcare estratto. Questo ambiente è estremamente coinvolgente e fa entrare i visitatori nel vero e proprio mondo pregiato e di valore del vino.

Il tour sta volgendo al termine, saliamo sull’innovativo ascensore realizzato in acciaio e vetro la cui struttura esterna ricorda un cavatappi e l’interno il tappo in sughero, che ci porterà al primo piano dove, in sala degustazione, proveremo l’ampia selezione di etichette Zýmē, ben 11.

Che dire, fantastici prodotti, di una qualità e ricerca rara da trovare. Ogni prodotto ha un’etichetta diversa studiata nei minimi dettagli che trasmette a colpo d’occhio sin da subito lo spirito del prodotto. Tutti i vini provati ci sono veramente piaciuti, ma ci hanno conquistato soprattutto questi:

  • FROM BLACK TO WHITE, un vino bianco realizzato con uve tipicamente nere mutate geneticamente in maniera naturale.
  • OSELETA, un vino rosso secco realizzato con il vitigno Oseleta completamente in purezza, una rarità.
  • KAIROS, un vino rosso secco che nasce dall’unione di ben 15 tipi d’uva dal rosso al bianco.
  • AMARONE RISERVA – LA MATTONARA, corposo, pieno, inebriante. Un vino che lascia un ricordo impresso nella mente.
  • METODO CLASSICO, vino spumante realizzato con metodo classico con cui si realizza lo champagne. Un bollicine persistente e non invasiva. Ottimo come aperitivo.
  • HARLEQUIN, vino rosso secco nato dall’unione di ben 15 tipi d’uva dal rosso al bianco. E’ stato il primo vino prodotto dalla cantina Zýmē e quindi estremamente importante per l’azienda.

Finita la visita siamo scesi all’ingresso, dove è presente il wine shop. Incuriositi abbiamo acquistato il loro dolce, il Pan Kairos, un’ofella artigianale con all’interno una marmellata di Kairos appunto. Vi possiamo dire che il gusto, la consistenza e l’equilibrio di questo prodotto è indescrivibile. Veramente un dolce fantastico. Da provare.

Siamo in chiusura quindi di questa recensione, e non possiamo che non fare i complimenti alla nostra guida, Elena, una ragazza molto preparata e competente, sempre pronta a rispondere ad ogni nostra domanda. Si nota nel suo modo di descriverci l’azienda e i prodotti, la passione e l’amore per il proprio lavoro, passione che è il fil rouge che unisce ogni aspetto di questa azienda.

Ci teniamo a consigliarvi la visita a questa cantina, anche se non siete amanti del vino, perché vi aprirà un mondo e sicuramente vi appassionerà. E’ un’azienda che unisce in maniera naturale architettura, arte, ricerca, innovazione, amore per la terra e ovviamente passione.


La visita: Affascinante. E’ suggestivo entrare nel cuore di una cantina così innovativa ma allo stesso tempo così tradizionale. La spiegazione durante il tour è veramente esaustiva e dettagliata. Un plauso ad Elena, la nostra guida.

I vini: Veramente speciali. La produzione Zýmē spazia dal prodotto più classico della Valpolicella, fino a vini sperimentali che negli anni si sono affermati. Degni di nota: From Black To White, Amarone Riserva, Oseleta, Harlequin.

La cantina: Situata nel cuore della Valpolicella, la cantina è luogo di convergenza tra natura, cultura e storia. L’arte incontra l’architettura e la natura si fonde con il prodotto dell’uomo.

Prezzo della visita: 20/35€

Dove si trova: Via Cà del Pipa, 1 – San Pietro in Cariano – Località Mattonara, Verona

Telefono:  +39 045 7701108

Sito: http://www.zyme.it

 

 

 

 

 

 

Ristorante Taverna Kus – San Zeno di Montagna (VR)

Ristorante Taverna Kus – San Zeno di Montagna (VR)

Ci sono luoghi che al primo impatto di donano delle sensazioni davvero uniche e positive, emozioni che ti stupiscono perché non pensi possano essere trasmesse da un locale. Questo è il caso del Ristorante Taverna Kus di San Zeno di Montagna. Questo ristorante si trova […]

Fresco Lesto – Verona

Fresco Lesto – Verona

Il servizio che offre Fresco Lesto è un servizio per ora attivo solo per la zona ZAI di Verona. Consiste nella consegna a domicilio di vari piatti preparati che si possono scegliere dal sito internet. La consegna avviene puntuale e le pietanze sono confezionate in […]

Ristorante Tapasotto – Verona

Ristorante Tapasotto – Verona

Dobbiamo aprire questa recensione dicendo che dobbiamo assolutamente dobbiamo tornare in questo locale. I motivi sono 2, il primo è perché abbiamo potuto assaggiare solo 2 delle pietanze proposte dal menù, ed in più abbiamo scelto delle selezioni di salumi e formaggi, quindi è difficile commentare al massimo la cucina. Il secondo motivo è perché vogliamo assolutamente poter godere a pieno della cucina offerta da questo locale visto che la proposta è assolutamente da provare.

Partiamo dicendo che il Tapasotto è uno di quei locali che difficilmente ti dimentichi dopo che lo hai provato. Si trova in una via centralissima di Verona, in un punto che è veramente il crocevia per moltissime attrazioni cittadine.

L’ambiente è ricercato ma allo stesso tempo minimalista, con uno stile ben riconoscibile e con un’identità forte. Il calore è il tema dominante del locale, con un grande uso del legno, che conferisce a questo ristorante uno charme che difficilmente si trova in città.

Punta di diamante del locale è la cucina a vista, in ogni punto del ristorante in cui ti trovi (tranne ovviamente se ti trovi al piano superiore), hai la possibilità di ammirare lo chef e i cuochi all’opera.

Ad accogliervi in questa “bomboniera gourmet” è un team giovane, come del resto è giovane la proprietà. Tutto lo staff è preparato e disponibile, le pietanze vengono descritte con abbastanza cura e dettaglio. Ottima la carta dei vini, con prodotti soprattutto del territorio.

Veniamo alla cucina, la proposta varia di stagione in stagione. Il menù invernale unisce i prodotti della tradizione veneta e veronese a rivisitazioni in chiave moderna dei piatti storici locali, strizzando l’occhio a prodotti di mare.

Vi elenchiamo alcuni dei piatti proposti: Cotechino, purè di castagne e cime di rapa; Tartare di cavallo, senape, erba cipollina e pane croccante; Uovo in vetro, salsa di pomodoro e spuma di parmigiano; Orzotto Cacio, pepe e bottarga; Polentina pasticciata con misto funghi e gorgonzola…e molti altri.

Essendo un pranzo “toccata e fuga” noi abbiamo scelto di ordinare un tagliere misto di salumi con giardiniera e una selezione di formaggi con mostarda/confettura. I salumi e i formaggi presenti erano veramente freschissimi e di ottima qualità. Erano presenti: Prosciutti crudo di Parma 30 mesi, Coppa, Salame felino, Prosciutto cotto Branchi. I formaggi erano veramente deliziosi, ma purtroppo non ricordiamo i loro nomi…eravamo troppo impegnati ad assaporarli.

Il tutto lo abbiamo accompagnato con un Valpolicella Classico ed una bollicina locale.

Il conto è stato in totale di 45€, e comprendeva: 1 tagliere di salumi da 2 persone, 1 tagliere di formaggi da 1 persona, 1 calice di Valpolicella Superiore, 1 calice di prosecco, 2 acque da mezzo litro, 2 caffè.

Sicuramente dobbiamo ritornare in questo locale per provare la vera cucina, anima del ristorante, per scoprire in tutte le sue parti lo spirito e lo studio che c’è dietro ogni piatto dello chef. Questa recensione quindi per ora resta aperta, in attesa di chiuderla con un voto complessivo anche sui piatti veri e propri, ma ovviamente non possiamo che dare una votazione più che positiva a livello globale.

Se volete quindi un brunch o una cena informale, ma allo stesso tempo gourmet e di livello, questo è il posto giusto per voi.

 


Il servizio: Giovane, abbastanza attento e cordiale.

Cucina: Nel complesso buona. Curato l’impiattamento. Scelta varia e interessante.

Struttura: In pieno centro storico di Verona, il locale è molto fresco e frizzante. Design ed arredamento giovane. Cucina a vista.

Animali Ammessi: SI

Prezzo: Medio.

Dove si trova: Galleria Pellicciai 12 – Verona

Telefono:  +39 045 591477

Sito: http://www.tapasotto.it

 

 

 

 

 

Malga Civertaghe – San Martino di Castrozza (TN)

Malga Civertaghe – San Martino di Castrozza (TN)

La storia di questa malga, la prima volta che l’abbiamo letta, ci ha veramente conquistato e a tratti commosso. Malga Civertaghe è la più antica malga del Trentino. Nata come stalla e fienile nel 1905, per varie vicissitudini familiari dei gestori nel 1992 chiude e […]

Hotel Belvedere 4*S – San Genesio (BZ)

Hotel Belvedere 4*S – San Genesio (BZ)

Vi è mai capitato di lasciare un luogo di vacanza e percepire una sensazione di malinconia alla vostra partenza? Sicuramente si. Il motivo solitamente è dettato dal fatto di saper che a breve si sarebbe tornati al lavoro e alla vita quotidiana. Questa sensazione noi […]

Hostaria La Poiana – Poiano (VR)

Hostaria La Poiana – Poiano (VR)

L’occasione di una cena con gli amici ci ha spinto a provare questo locale di cui possiamo ritenerci soddisfatti.

In una villa del ‘600 l’Hostaria La Poiana si trova ad una decina di minuti dal centro di Verona, comodissimo e raggiungibile con la tangenziale, inoltre dispone di un ampio parcheggio privato.

La struttura è curata e mantiene semi intatto l’animo storico che possiede e che trasmette. La cucina è semplice, con materie prime del territorio utilizzate in maniera molto sapiente dallo chef che crea abbinamenti sicuramente interessanti e di impatto piacevole al palato.

Molto fornita e ricercata la carta dei vini, sicuramente saprà accontentare i palati anche dei più esigenti.

Veniamo al cibo. Abbiamo avuto il piacere di assaggiare come antipasto una torta salata di zucchine con crema di formaggio davvero molto saporita ed equilibrata.

Come piatto principale abbiamo optato per degli gnocchi fatti in casa ripieni di ricotta con scaglie di tartufo e dei ravioli ripieni con pesto e burrata. Entrambi i piatti sono sicuramente da premiare per freschezza della materia prima e per esplosione di gusto.

Per quanto riguarda i dolci, ovviamente fatti in casa, la scelta è ricaduta sulla classica cheese cake con frutti di bosco e sulla torta calda al cioccolato. Anche i dolci possiamo sicuramente premiarli. Per assaporare al meglio questi fine pasto abbiamo sorseggiato un ottimo recioto.

Veniamo al conto. A cena eravamo in 6 persone, e abbiamo ordinato bene o male le stesse cose, a cui dobbiamo aggiungere 2 bottiglie di vino Ribolla Gialla, 1 bottiglia da 375ml. di Recioto, 3 acque e 5 caffè, il totale a persona è stato di 25€, possiamo dire che è più che corretto.

Se volete una una buona cena in un ambiente rilassato e abbastanza informale questo è un luogo che vi consigliamo.


Il servizio: Simpatico e alla mano. Il personale è disponibile e cordiale.

Cucina: Buona e semplice la proposta con porzioni giuste e abbinamenti azzeccati.

Struttura: Il ristorante è sito in una antica villa del ‘600. Fa respirare un’aria raffinata d’altri tempi

Animali Ammessi:

Prezzo: Medio.

Dove si trova: Via Segorte 7 – Verona

Telefono:  +39 045 870 1232

Sito: Facebook

 

 

 

B&B Dimore Sovrane – Alberobello (BA)

B&B Dimore Sovrane – Alberobello (BA)

Ci troviamo in uno dei paesi più famosi in Italia e al mondo, parliamo di Alberobello, noto per i fantastici quanto suggestivi trulli, patrimonio dell’umanità UNESCO. Non possiamo, visitando questa splendida città, che farci a dormire all’interno proprio di un trullo. Per questo abbiamo scelto […]

RISTORANTE LA TAVERNA DELL’ETNA – Castelmola (ME)

RISTORANTE LA TAVERNA DELL’ETNA – Castelmola (ME)

Ci capita raramente di ordinare entrambi gli stessi piatti, ma questa volta è stato più forte di noi. Partiamo dall’inizio, dopo una giornata tra Taormina e un fantastico giro in barca attorno alle grotte della zona, volevamo un ristorantino dove cenare che fosse tranquillo e […]

Ristorante La Posata Di Federico II – AGRIGENTO

Ristorante La Posata Di Federico II – AGRIGENTO

Dopo una giornata pienissima divisa tra la visita alla città di Agrigento e alla spettacolare Valle dei Templi, per cena volevamo deliziarci con qualche piatto a base di pesce, che appagasse oltre che il palato anche l’occhio.

Il gestore del b&b dove alloggiavamo ci ha consigliato così il ristorante La Posata di Federico II, distante solo pochi passi dalla struttura. Ovviamente ci siamo fidati ed eccoci qui.

Il locale si presenta classico, con uno stile retrò ma con gusto, si respira un’aria di storicità e professionalità. Ad accoglierci la figlia della titolare, una ragazza molto disponibile e affabile che ci accompagna al nostro tavolo. La mise en place è essenziale ma con gusto.

Il menù è vario e spazia da piatti della tradizione, buttando l’occhio alla novità e alla ricerca.

Come antipasti abbiamo scelto dei gamberi rossi all’arancia con granella di pistacchi, veramente fantastici; come secondo antipasto abbiamo provato il gustosissimo fungo ripieno, veramente buonissimo.

I piatti principali sono stati ancor di più una scoperta e un’esaltazione del gusto. Abbiamo assaporato dei tagliolini al gambero rosso e gli spaghetti al nero d’Avola con frutti di mare. La freschezza di questi piatti ci ha veramente rapito.

Purtroppo non abbiamo avuto il piacere di fotografare il dolce…eravamo troppo impegnati a gustarlo… Un semifreddo con granella di pistacchi.

Veniamo al conto. Di 2 antipasti + 2 primi piatti + 2 bottiglie d’acqua + 2 calici di vino + 1 dolce + 2 caffè, abbiamo speso 73€. Conto giustissimo e in linea con la qualità e le porzioni dei piatti.

Complimenti a tutto lo staff e alla signora Pina.


Il servizio: Servizio è famigliare e attento. Molto simpatica e disponibile la titolare e la figlia, entrambe molto attive in sala.

Cucina: Presentazione dei piatti molto buona e creativa. Ottima materia prima utilizzata. Vista e palato ampiamente appagati.

Struttura: Locale con una forte identità. Storico. Ben curato.

Animali Ammessi:

Prezzo: Medio.

Dove si trova: Piazza Cavour, 19 | 92100 Agrigento

Telefono:  +39 0922 28289

Sito: https://www.facebook.com/laposata.difedericoii/

 

 

 

B&B La passeggiata dei Girgenti – Agrigento

B&B La passeggiata dei Girgenti – Agrigento

Agrigento, una delle più storiche e suggestive città della Sicilia. E’ conosciuta soprattutto per la famosa Valle dei Templi, patrimonio dell’umanità UNESCO. A pochi passi dal centro storico della città si trova il B&B LA PASSEGGIATA DEI GIRGENTI, una struttura che potremmo definire bomboniera. Questo […]

B&B ALBATROS – Castelluzzo (TP)

B&B ALBATROS – Castelluzzo (TP)

A circa 15 minuti da San Vito lo Capo troviamo il piccolo comune di Castelluzzo, paese tranquillo a pochi passi dal mare. In questo comune si trova il graziosissimo B&B Albatros, dove abbiamo alloggiato durante il nostro viaggio intorno alla Sicilia. L’ambiente è molto fresco […]

Locanda Del Marinaio – Cefalù (PA)

Locanda Del Marinaio – Cefalù (PA)

Voglia di pesce…folle voglia di pesce che passeggiando per Cefalù ci ha preso durante il nostro soggiorno. Ovviamente in questa splendida quanto caratteristica località i locali non mancano. Ma dove andare? Dove trovare un ristorante con un’ottimo rapporto qualità prezzo? Diciamo che questa volta ci siamo affidati al nostro istinto…e abbiamo fatto bene.

Siamo stati alla LOCANDA DEL MARINAIO, diciamo che il nome era già un programma. Non aspettatevi un locale rustico però, anzi, è un locale raffinato con una mise en place di tutto rispetto.

E’ presente all’interno una saletta molto intima in cui ci siamo accomodati, proprio a ridosso della cucina, parzialmente a vista.

La proposta culinaria del ristorante è abbastanza ampia e spazia dalla cucina tipica del territorio, fino a spingersi a rivisitazioni in chiave moderna di piatti della cultura mediterranea. In qualsiasi caso l’ottima materia prima la fa da padrone.

Per la nostra cena abbiamo assaporato: Millefoglie di Sarde, Impepata di cozze, Pasta con sarde e pane saltato, Fritto di pesce, Verdure grigliate, Torta al pistacchio.

Il tutto accompagnato da un ottimo prosecco.

I piatti erano composti con attenzione e con porzioni più che giuste.

Concludiamo con il prezzo. Per quello che abbiamo mangiato, più prosecco, due acque e due caffè, il totale è stato 75€. Possiamo dire giusto e in linea con la struttura, la location, il servizio e la proposta offerta.


Il servizio: Servizio attento e disponibile. Il titolare, sempre presente, gira per i tavoli e serve anch’esso la clientela. Si informa sempre se i piatti vanno bene.

Cucina: La presentazione dei piatti è abbastanza ricercata. Ottimo pesce.

Struttura: Ristorante molto curato in una delle vie centrali di Cefalù.

Animali Ammessi:

Prezzo: Medio.

Dove si trova: Via Porpora 5 – 90015 Cefalù

Telefono:  +39 0921 423295

Sito: https://www.facebook.com/Locandadelmarinaio

 

 

 

Agriturismo Le Campanelle – Lascari (PA)

Agriturismo Le Campanelle – Lascari (PA)

Immerso del verde delle colline siciliane, a più o meno 15 minuti di auto da Cefalù, l’Agriturismo Le Campanelle è il perfetto connubio tra natura, servizio e genuinità, relax e comodità. Questa struttura di recentissima costruzione si trova nel comune di Lascari, la sua posizione […]

Ristorante Ambrosia – Tropea (VV)

Ristorante Ambrosia – Tropea (VV)

Tropea è da sempre nell’immaginario collettivo come una calamita per i turisti. Uno dei luoghi più chic d’Italia. I suoi vicoli e violetti suggestivi con centinaia e centinaia di negozietti uno vicino all’altro conquistano ogni anno turisti da tutto il mondo. Anche noi abbiamo avuto […]

B&B Valentino – Coccorino (VV)

B&B Valentino – Coccorino (VV)

La Calabria è stata la seconda tappa del nostro viaggio del sud Italia. Precisamente siamo stati in provincia di Vibo Valentia, a Coccorino, piccolo paesino tra Capo Vaticano e Tropea.

Il B&B VALENTINO è il luogo che abbiamo scelto per passare la notte. Situato sulla collina che domina il mare, questa struttura di recente ristrutturazione, è gestita dal giovane proprietario Francesco con l’aiuto della compagna. Francesco, persona dalla grande disponibilità e gentilezza, ci ha subito fatto sentire a casa nostra e ci ha consigliato cosa vedere nelle nostre poche ore di permanenza in zona. E’ stato veramente carinissimo.

Veniamo al B&B. La nostra stanza aveva un grande balcone che affacciava sul mare, immaginate con quale pace e tranquillità ci si sveglia al mattino. L’arredamento è minimalista e con gusto. Gli spazi sono giusti per una permanenza di più o meno una settimana.

La sala colazione, anch’essa con terrazza vista mare è il coronamento di un luogo dedito soprattutto alla ricerca del relax e della tranquillità. Fare colazione all’esterno guardando il mare non ha prezzo…soprattutto nelle giornate più serene in cui è possibile anche vedere le coste della vicina Sicilia.

La colazione è abbastanza ricca, con brioche fresche, torte fatte in casa, succhi di frutta, yogurt, cereali, caffè ecc.

Il prezzo per una notte in due persone con la tipologia di stanza descritta è di 99€. Ci può stare!

Ps. Ultima cosa, è presente anche un parcheggio privato interno con cancello elettrico. Indispensabile vista la strada tutta curve in cui si trova la struttura.

 


Il servizio: Francesco il giovane gestore davvero affabile e molto disponibile. Ottime le torte fatte in casa dalla sua compagna.

Pulizia: Molto buona.

Struttura: Di recente ristrutturazione, leggermente decentrata, in collina, ma a pochi minuti di auto da Capo Vaticano e Cefalù, è la soluzione migliore per avere la tranquillità di una vacanza a tutto relax.

Animali Ammessi: NO

Prezzo: Medio.

Dove si trova: Contrada Donna Cà – 89863 – Coccorino (VV)

Telefono:  +39 0963 883258 – Cell. +39 347 1145294

Sito: http://www.bbvalentino.com

 

 

 

 

Casa Vacanza La Chiocciola Sui Sassi – MATERA

Casa Vacanza La Chiocciola Sui Sassi – MATERA

Molto spesso trovare dei luoghi in cui alloggiare nei borghi storici italiani non è spesso un’impresa facile, un pò per i problemi di parcheggio, un pò per la distanza dal centro vero e proprio, un pò per i costi elevati in cui possiamo imbatterci. Noi […]

Ristorante Maso Palù – Brentonico (TN)

Ristorante Maso Palù – Brentonico (TN)

Succede a volte che di domenica ti viene voglia di andare all’avventura alla ricerca di un posto carino e tranquillo dove pranzare. Molto spesso ti imbatti in postacci oppure in locali in cui ti costa meno acquistare casa che pagare il conto. A noi questa […]

Sushi Nara – Pescantina (VR)

Sushi Nara – Pescantina (VR)

Nella provincia di Verona non è difficile trovare locali che offrono cucina giapponese e cinese, l’arduo è trovare quelle in cui la cucina è veramente buona e di qualità.

La soluzione l’abbiamo trovata in un locale aperto recentemente a Pescantina, a pochi chilometri da Verona. Parliamo di Sushi Nara.

Questo ristorante si presenta con un ambiente moderno e raffinato. Luci soffuse e musica orientale di sottofondo accompagnano la cena dei clienti catapultandoli nella terra del sol levante.

Il servizio è velocissimo, forse anche troppo, e le pietanze arrivano sempre impiantate molto bene e con cura. I camerieri sono tutti sorridenti, gentili e disponibili, prontissimi ad esaudire ogni richiesta del cliente.

Veniamo quindi al cibo. Il listino è ricco di piatti con una varietà immensa di sushi, piatti caldi della tradizione giapponese e anche cinese. La cosa che ci ha sorpreso notevolmente è stata la cura e la qualità trovata nei piatti. Materie prime utilizzate veramente di livello. Banalmente, anche nella cottura del riso, abbiamo trovato un’attenzione che in altri locali anche più blasonati non abbiamo trovato. Molto curato anche l’impiattamento, sempre ordinato e servito con decori realizzati con varie salse.

Vi consigliamo di optare per l’opzione  ALL YOU CAN EAT, quindi ordina e mangia quanto vuoi a prezzo fisso, 24,90€ bevande e dolci esclusi. Potrebbero sembrare tanti, ma per la qualità che andrete a mangiare li valgono tutti. Comunque il prezzo è pienamente il linea con altri locali della stessa tipologia.

Chiudiamo facendo i complimenti a tutto lo staff che rende veramente di livello un locale bellissimo e che offre ottimo cibo. Bravi, continuate così!

Konnichiwa!

 


Il servizio: Velocissimo. Pazzesco. Sempre presente e cordiale.

Cucina: Ottimo sushi. Cucina giapponese veramente di qualità e con porzioni abbondanti. Consigliato in modalità ALL YOU CAN EAT.

Struttura: Locale moderno, arioso e spazioso. Pulitissimo e molto fashion.

Animali Ammessi: –

Prezzo: Medio.

Dove si trova: Via Enzo Natta 40 – 37026 – Pescantina (Vr)

Telefono: +39 045 6767485

Sito: https://www.sushinara-pescantina.it

 

 

 

 

Osteria Nido dell’Astore – Arcevia (AN)

Osteria Nido dell’Astore – Arcevia (AN)

…e poi ti ritrovi in una piazzetta di un piccolo quanto caratteristico borgo marchigiano in cui tutto sa di genuino e di vita di paese. Questa è la sensazione che si prova quando si arriva nel borgo di Nidastore, a pochi minuti da Arcevia (AN). […]

Agriturismo Il Casale – Pergola (PU)

Agriturismo Il Casale – Pergola (PU)

Gironzolando per le colline in provincia di Pesaro/Urbino abbiamo trovato l’Agriturismo Il Casale. Solitamente il nostro fiuto non sbaglia e ci siamo convinti a scegliere questo locale per una cenetta romantica. Il viale che porta alla struttura è colorato su entrambi i lati da grandi […]

Riserva Privata San Settimio – Palazzo di Arcevia (AN)

Riserva Privata San Settimio – Palazzo di Arcevia (AN)

E’ proprio vero che ogni struttura è diversa e che ognuna di essa ha una propria personalità e dona delle emozioni diverse.

La Riserva Privata San Settimio in provincia di Ancona è capace di farti sentire quasi in un altro mondo, immerso nella natura delle colline marchigiane. Oltre 400 ettari di vegetazione controllata e curata sono l’oasi perfetta per chi sente il bisogno di rilassarsi e staccare dalla vita frenetica della città.

La struttura si divide in vari “rifugi” dislocati su tutto il perimetro della riserva e offre soluzioni per ogni esigenza, dalla più “spartana” a quella un po più chic. Ognuno dei rifugi è integrato in maniera perfetta nel contesto, quasi fossero nati assieme alla natura, un’estensione naturale dell’ambiente circostante.

La nostra sistemazione è stata in una camera standard appartenente al gruppo Spa, quindi adiacente alla zona wellness e colazioni. La casetta (n.24 “il mandorlo”) si presenta rustica con un arredamento essenziale con dei richiami chabby e orientaleggianti. Al suo interno è presente un piccolo frigo bar con dell’acqua ed un “climatizzatore”, mettiamo tra virgolette perché non è un vero e proprio climatizzatore, ma più un areatore che comunque fa un buon lavoro di deumidificatore. Dobbiamo essere sinceri nel dire che la zona è ampiamente ventilata e perciò lasciando le finestre socchiuse si crea un piacevolissimo giro d’aria che rende inutile l’utilizzo del clima. La pulizia della stanza possiamo dire di averla trovata senz’altro all’altezza, cosa che però non possiamo dire di alcune zone comuni della struttura, come ad esempio il ristorante e della zona sauna e bagno turco, in cui erano presenti alcune ragnatele negli angoli. In parte possiamo anche giustificare questa cosa nel fatto che ci troviamo in mezzo alla natura, però un occhio in più sicuramente non guasta…questo è un consiglio più che una critica ovviamente. Il prezzo per un soggiorno di due notti in due persone in questa stanza con trattamento di pernottamento e prima colazione è stato di 188€.

Passiamo ora a parlare del ristorante. Questo si trova nella parte più alta della riserva con una vista magnifica sulla valle. L’arredamento è in stile con la totalità della struttura e anche la cucina. La proposta (noi abbiamo solamente pranzato in struttura) è abbastanza varia e utilizza prodotti tipici e locali con porzioni molto abbondanti. Ottimi i taglieri misti e i primi piatti. Vi consigliamo anche i fritti, buoni e fragranti, si vede e si sente che viene utilizzato un olio pulito ogni volta. Un plauso dobbiamo farlo all’addetta di sala Isabel, donna di una gentilezza, cordialità e disponibilità indescrivibile. Complimenti veramente!

Al mattino le colazioni offerte nella sala adiacente alla zona SPA sono molto fornite e propongono una scelta di torte fatte in casa, croissant, affettati e formaggi, succhi e marmellate. Molto rilassante consumare il primo pasto della giornata immersi nel verde della “saletta” esterna.

Veniamo alle due punte di diamante della struttura, la piscina esterna e la SPA.

L’ampia piscina esterna si trova in un avvallamento a pochi passi dalla zona colazioni, affacciata sulla valle, da questa suggestiva posizione è anche possibile vedere anche il mare. Sempre soleggiata, questa area è preceduta da un bellissimo prato in cui i bambini possono giocare tranquillamente sotto agli occhi dei genitori, che si possono rilassare a bordo piscina. A lato della piscina è presente un piccolo chiosco in cui è possibile consumare qualche cocktail, bibite e gelati. Unico neo forse il prezzo leggermente eccessivo delle consumazioni, come ad esempio uno spritz aperol (bassotto) a 5€ o i gelati a 3€…forse questi prezzi limitano leggermente le consumazioni degli ospiti. Per quanto riguarda la piscina possiamo dire che l’abbiamo trovata praticamente sempre un ordine e nonostante il vento portasse a volte delle foglie in acqua, l’addetto della pulizia e del bar era pronto a pulirla per permettere ai bagnanti di fare il bagno in tranquillità.

Ultima ma non ultima di cui vogliamo parlare è la SPA. Partiamo dal costo, la prenotazione di questa area relax è di 20€ a persona e offre l’accesso di circa 2 ore al percorso benessere fatto di Sauna, Bagno Turco e due vasche idromassaggio con vista. Nella zona delle vasche è possibile anche sorseggiare delle tisane. All’interno della SPA è possibile anche prenotare dei massaggi che possono essere fatti all’interno o anche su di un lettino esterno, sicuramente molto suggestivo. Il vero plus della SPA comunque è nella signora Laura che troverete al suo interno la cui dolcezza, gentilezza e disponibilità è a dir poco disarmante. Complimenti veramente per tutto, una persona speciale.

In struttura sono disponibili varie attività come ad esempio le escursioni in quad, fuori strada e le passeggiate a cavallo.

 

Siamo giunti quindi alla conclusione. Un’esperienza davvero piacevole che ci ha rigenerato nel corpo e nello spirito. Luogo unico e speciale ad un prezzo accessibile a tutti.

Vi ricordiamo che i cani in struttura sono ammessi e non hanno un sovrapprezzo.

Infine ringraziamo la titolare Carolina che si è dimostrata disponile e molto gentile.

 


Il servizio: Lo staff è presente e disponibile. La cordialità è di casa.

Cucina: La cucina è tradizionale con l’utilizzo di prodotti tipici locali.

Struttura: Una tipologia atipica, immersa nel verde con molte tipologie di sistemazioni, dalle stanze standard alle suite. Si respira l’aria del relax e della natura incontaminata. Ottima piscina e spa.

Animali Ammessi: SI

Prezzo: Medio.

Dove si trova: Palazzo di Arcevia (AN)

Telefono: +39 0731 9905 – +39 393 06 83 896

Sito: http://www.sansettimio.it

 

 

 

 

 

 

 

ZANZIBAR – AGOSTO 2016

ZANZIBAR – AGOSTO 2016

Per questo viaggio lasciamo parlare le foto e il video. Vi elenchiamo solamente alcune informazioni.     RECENSIONE: Andare in Africa è uno dei viaggi che ognuno di noi dovrebbe fare almeno una volta nella vita, Zanzibar è una delle mete più affascinanti da visitare. […]

Castello di Petroia – Gubbio

Castello di Petroia – Gubbio

Se volete passare una notte da sogno oppure regalare un’esperienza indimenticabile, il Castello di Petroia è la scelta migliore. Il Castello si trova sui monti attorno a Gubbio, zona conosciuta per il magnifico centro storico e per il tartufo. L’ambiente è proprio come ci si […]

DOLCIARIA CANTONUCCI – Verona

DOLCIARIA CANTONUCCI – Verona

Per molti mesi abbiamo avuto la fortuna di pranzare in questo locale ed ogni volta era una sorpresa.

La Dolciaria Cantonucci di Verona nasce dalle ceneri di uno storico negozio di dolciumi della zona, da cui appunto deriva il nome.

L’arredamento è rimasto pressoché quello di un tempo, infatti quando si entra ci si sente catapultati nei gloriosi anni ’70. Tutto al suo interno parla di quegli anni, dall’arredamento al mood delle vetrine, il tutto con estremo gusto e con accostamenti sobri e mai scontati.

Il giovanissimo staff accoglie gli avventori sempre con un sorriso e con cordialità. Insomma, ti senti a casa.

Veniamo al cibo, come accennato all’inizio i piatti de La Dolciaria Cantonucci variano di giorno in giorno, proponendo sempre delle novità capaci di stupire sia i clienti abituali che quelli che entrano per la prima volta. L’utilizzo di ottime e freschissime materie prime sono il vero plus del locale.

La piccola cucina a vista permette ai cliente di vedere in tempo reale la preparazione del proprio piatto, riuscendo a volte a modificare in corsa alcuni ingredienti a proprio piacimento.

Molto vasta anche la cantina, fornita spesso anche di prodotti di nicchia, spiegati in maniera esemplare dal giovane titolare.

Questo locale è conosciuto anche per le colazioni e per gli aperitivi, sempre frizzanti e spesso con musica dal vivo.

Chiudiamo con il costo. A pranzo ci si aggira sui 10/12€ per 1 piatto vario + 1acqua/bibita + caffè.

Provarlo è d’obbligo, tornaci è un piacere.


Il servizio: Cordiale e disponibile.

Cucina: Sempre varia con proposte della tradizione ed innovative. Porzioni quasi abbondanti.

Struttura: Ambiente recuperato da uno storico negozio di dolciumi del centro di Verona. Old Style con gusto.

Prezzo: Medio/Basso.

Dove si trova: Via Interrato dell’acqua morta, 46 – Verona

Telefono: +39 045 800 3537

Sito:  https://www.facebook.com/DolciariaCantonucci/

 

 

 

RESORT SCHLOSS KORB – Appiano sulla strada del vino (BZ)

RESORT SCHLOSS KORB – Appiano sulla strada del vino (BZ)

Nella splendida e suggestiva cornice delle colline di Appiano sulla strada del vino, troviamo l’imponente Castello “RESORT SCHLOSS KORB”. Questa resort è ospitato all’interno di un vero e proprio castello e soggiornavi offre l’opportunità di vivere quasi una favola da principi e principesse. La struttura […]

Rifugio Ristorante Ospitale – Cortina d’Ampezzo (BL)

Rifugio Ristorante Ospitale – Cortina d’Ampezzo (BL)

Cortina d’Ampezzo è da sempre conosciuta per essere una delle mete montane preferite da vip e da persone d’alto livello, infatti non è propriamente economica. In questo contesto così signorile però abbiamo avuto la fortuna di conoscere un ristorante storico del paese, il Rifugio Ristorante […]

Trattoria Dal Taio – Verona

Trattoria Dal Taio – Verona

Potremmo iniziare questa recensione premettendo che a Verona c’è l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda ristoranti e luoghi in cui mangiare, ma questa “trattoria” ci ha veramente stupito e conquistato.

Per chi non è di Verona non è semplicissima da trovare perché si trova in una viuzza interna della limitrofa Parona, a qualche minuto dal quartiere di Borgo Trento. L’ingresso del locale fa subito capire di che tipo di struttura si tratta, in pieno stile trattoria.

La trattoria si divide in tre salette, una appena entrati, una esterna ma comunque coperta da un tendone, ed una grotta…molto suggestiva. L’arredamento richiama lo stile della classica trattoria ma con dei richiami moderni e con una mise en place curata con posateria e tovagliato da ristorante ricercato. Questo connubio ci è piaciuto particolarmente.

La cucina offerta da “Dal Taio” è tipica umbra e specializzata sui piatti di carne…e che carne direi. Il ristorante dispone di una cella e una macelleria interna con tagli di primissima qualità. Vi diciamo prima di tutto che le porzioni sono molto abbondanti, quindi valutate bene quanto ordinare. Noi vi consigliamo se siete in coppia di prendere 1 piatto di ogni cosa e dividerlo…vi basterà. Veniamo al cibo che abbiamo scelto per la serata.

Come antipasto abbiamo provato un TAGLIERE DI CRUDO DI NORCIA CON UNA TORTINA SALATA TIPICA, SALSA DI FORMAGGIO E BURRATINA UMBRA, il tutto veramente buonissimo.

Per il primo piatto ci siamo fatti consigliare e abbiamo gustato gli STRANGOZZI DELLA NONNA ALLA UMBRA, una pasta fatta a mano con un sugo di pomodoro e salsiccia. Piatto fantastico, anche se un pò invernale.

Veniamo ai secondi. La scelta è ricaduta su due must del locale, perciò una TARTARE DI FILETTO con senape, cipolla rossa e capperi, freschissima oltre che molto saporita…si scioglieva in bocca. L’altro secondo è stata la TAGLIATA DI MANZO, anche questo taglio di carne era superlativo, noi l’abbiamo provata al sangue e possiamo dire che era veramente come il burro da tanto era tenera…complimenti veramente. Per contorno abbiamo scelto delle patate al forno.

Che dire, concluderemo la parte del cibo dicendo che abbiamo mangiato veramente divinamente.

Ora tocca ai vini. All’interno della trattoria è presente una fornitissima cantina, gli addetti di sala ci hanno consigliato due vini molto buoni, un Franciacorta Saten, ottima bollicina, ed un vino rosso della zona, un PALAZZO DELLA TORRE della cantina ALLEGRINI (vedi il vino), un IGT veramente di livello.

Ultimo punto della recensione ma non meno importante è il servizio. I ragazzi in sala sono veramente preparatissimi, cordiali e disponibili. Un plauso va fatto al giovanissimo titolare Davide, vera anima della cucina. Ogni piatto non esce dalla cucina se non ha avuto il suo consenso. Veramente complimenti.

Chiudiamo con il conto, tutto quello che avete letto fino ad ora, con l’aggiunta di 2 caffè e 2 acque è costato 90€. Prezzo giustissimo per qualità del cibo, servizio e location.

Ve lo stra consigliamo!!!


Il servizio: Professionale e cordiale. Molto preparato nella descrizione dei piatti e dei vini.

Cucina: Cucina tipica umbra. Specializzati sulla carne…e che carne!

Struttura: Trattoria in pieno stile. Il locale curato e in ordine.

Prezzo: Medio.

Dove si trova: Via Alessandri, 11 – Parona (VR)

Telefono: +39 045 941717

Sito:  http://www.trattoriadaltaio.com

 

 

 

Ristorante La Baita – Varena di Val di Fiemme (TN)

Ristorante La Baita – Varena di Val di Fiemme (TN)

Immerso nel bosco, il ristorante La Baita coniuga alla perfezione la cucina della Val di Fiemme all’ospitalià trentina. Già dall’esterno si inizia a godere dell’atmosfera tipica della zona di montagna. Il locale è una vera e propria baita in legno con anche la presenza di […]

Ristorante ARDEA PURPUREA c/o Resort Le Ali del Frassino – PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Ristorante ARDEA PURPUREA c/o Resort Le Ali del Frassino – PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Apriamo la recensione dicendo che il ristorante Ardea Purpurea è uno dei migliori ristoranti secondo noi del Lago di Garda. Il locale è situato nel verde che circonda laghetto del Frassino in zona Peschiera del Garda, zona molto piacevole e tranquilla, fuori dalla frenetica e affollata [...]